Cookie

CYCAS ENCEPHALARTOS LEBOMBOENSIS ORNAMENTALE VASO 90 L

Non disponibile
€ 2.700,00
Supplemento spedizione 
Supplemento una tantum 
paypal logoPAGA IN 3 RATE  (senza interessi)
al mese - scopri di più

Restituzione fino a 14 gg

null
Spedizione
10,00 € (variabile per alcune destinazioni, prodotti e quantità)
Si consegna a
Italia
Se ritiri in sede
Selezionando "Ritiro in Sede" in fase di acquisto, non hai spese di spedizione e godi del servizio "Pacco Pronto al Banco". Puoi ritirare l'ordine in "Pronta Consegna" in c/d Muzzicato direzione Santuario Madonna del Ponte Strada Pronvinciale 63 Balestrate (PA)
  • Codice:
  • GTIN: https://vivai

Descrizioni

LA NOSTRA AZIENDA VENDE CYCAS ENCEPHALARTOS LEBOMBOENSIS :

- ESEMPLARE MASCHIO MOLTO RARO IN VASO 90 ALTEZZA TRONCO 60 CM + CHIOMA

TRASPORTI SPECIALI IN TUTTA ITALIA

PER MAGGIORI INFO E FOTO CONTATTARE IL NUMERO: 3203135328

OPPURE INVIARE UN EMAIL : leone.vincenzo070@gmail.com

 

Descrizione
È una cicade a portamento arborescente, con fusto alto sino a 4 m e con diametro di 25–30 cm, generalmente non ramificato; talora fusti secondari possono originarsi da polloni che sorgono alla base del fusto principale.

Le foglie, pennate, lunghe 100–150 cm, sono disposte a corona all'apice del fusto e sono rette da un picciolo spinoso; sono composte da numerose paia di foglioline lanceolate, con margine dentato, inserite sul rachide con un angolo di 45-80°, lunghe mediamente 12–18 cm, ridotte a spine verso la base del picciolo.

È una specie dioica con esemplari maschili che presentano 1 o raramente 2 coni ovoidali, lunghi 40–45 cm e larghi 12–15 cm, peduncolati, di colore giallo albicocca, ed esemplari femminili con 1 o raramente 2 coni ovoidali, lunghi 40–45 cm e con diametro di 25–30 cm, di colore giallo-verdastro.

I semi sono oblunghi, lunghi 30–40 mm, ricoperti da un tegumento rossastro.

Distribuzione e habitat
La specie ha un areale ristretto ai monti Lebombo, una catena montuosa che sorge al confine tra le provincie sudafricane di Mpumalanga, Limpopo e KwaZulu-Natal, lo Swaziland e il Mozambico.[1]

Cresce in ambienti rocciosi con rada vegetazione, con precipitazioni annue intorno a 625–700 mm.[2]

Tassonomia
E. lebomboensis è stata descritta nel 1949 dalla botanica sudafricana Inez Verdoorn (1896-1989).

Sino al 1996 venivano erroneamente attribuiti a questa specie anche gli esemplari di un'altra entità presente sui monti Lebombo, ora riconosciuta come una specie differente (Encephalartos senticosus Vorster, 1996). Rispetto a quest'ultima, E. lebomboensis si differenzia per la minore taglia, le foglioline più strette e per il numero e la differente morfologia dei coni.

L’Azienda opera su tutto il territorio nazionale, Italia e Sicilia.

Condividi

Carrello