Washingtonia Robusta in vaso o zollate

Washingtonia Robusta in vaso o zollate
Washingtonia Robusta in vaso o zollate
Washingtonia Robusta in vaso o zollate
Washingtonia Robusta in vaso o zollate
Washingtonia Robusta in vaso o zollate
Washingtonia Robusta in vaso o zollate
Washingtonia Robusta in vaso o zollate
Washingtonia Robusta in vaso o zollate
Washingtonia Robusta in vaso o zollate
Washingtonia Robusta in vaso o zollate
Washingtonia Robusta in vaso o zollate
Washingtonia Robusta in vaso o zollate
Washingtonia Robusta in vaso o zollate
Washingtonia Robusta in vaso o zollate
Washingtonia Robusta in vaso o zollate
Washingtonia Robusta in vaso o zollate
Washingtonia Robusta in vaso o zollate

LA NOSTRA AZIENDA PRODUCE E VENDE PIANTE DI WASHINGTONIA ROBUSTA IN VASO O ZOLLATE. ABBIAMO DISPONIBILI DIVERSE MISURE RAGGIUNGENDO UN MAX DI 10/12 MT.

TRASPORTI SPECIALI IN TUTTA ITALIA

PER MAGGIORI INFO E FOTO CONTATTARE IL NUMERO: 3203135328

Origine e diffusione.
Pianta originaria delle zone aride e desertiche del Messico nord occidentale (Baia della California, Sonora) sino all'oceano. Si riscontra una popolazione naturale delle due specie di Washingtonia (W. robusta e W. filifera) e di Brahea armata in un sito presso Catavina Arroyo (Baia della California). La presenza di questa palma, in Sicilia, risale, probabilmente, alla seconda metà del XIX secolo. Oggi è diffusa a scopo ornamentale in tutte le regioni a clima temperato. In alcune zone le piante, ormai quasi naturalizzate ed infestanti, sono state osservate lungo gli scoli dell'acqua, sui bordi delle strade e, persino, sulle cavità degli altri alberi.
Portamento e dimensione.
Palma elegante a portamento arboreo con chioma alta e stretta di forma ovoidale (con proiezione superiore a 3-4 mt di diametro). Presenta un'altezza tra i 20 e i 25 metri; nelle zone di origine, ed in quelle maggiormente vocate, può raggiungere e superare i 30 mt.
Sistema radicale.
Le radici attive, nel complesso poco profonde nei terreni più compatti, si sviluppano direttamente dal tronco e sono costituite da una massa densa e contorta. Le radici possono penetrare ad una profondità di 4-6,5 mt, nei terreni più sciolti, e conferiscono alla pianta buona stabilità. Operando corretti turni di irrigazione, soprattutto nei terreni freddi e pesanti, la superficie occupata dal complesso radicale tende a restare piuttosto limitata al doppio di quella proiettata dalla chioma.
Tronco e corteccia.
Pianta a fusto colonnare, eretto, slanciato, che si affusola gradualmente dal livello del suolo alla parte superiore, con un diametro di 0,3-0,7 mt e di 0,8-1 mt alla base. Si presenta con stipite solitario, cilindrico, di colore grigio-marrone, in natura ricoperto da una lunga guaina cilindrica formata dalle basi generate dalle foglie cadute; lo stipite degli esempari più annosi tende a diventare quasi liscio nella parte mediana e basale. Sotto la chioma si forma un manicotto, tipico del genere, costituito dai residui delle foglie più vecchie e secche che persistono a lungo prima di staccarsi.
Foglie.
Pianta a foglie persistenti, flabelliformi e multifide, a bordi filamentosi con segmenti mediani che si estendono oltre la metà del lembo ed estremità lunghe, strette e pendule. I filamenti biancastri, tipici del genere, sono meno numerosi rispetto alla W. filifera. Le foglie (da 20 a 25) sono larghe 0,9-2 metri, con più di 60 segmenti, presentano un colore verde-brillante che vira al verde-grigiastro con l'età. Il picciolo delle palme mature, molto robusto, di colore bruno-rossastro alla base e verde all'estremità, puo misurare 1,3-1,8 mt di lunghezza, ed è bordato di piccole spine ricurve e arancioni numerose e acuminate.
Strutture riproduttive.
Pianta con fiori generalmente ermafroditi, numerosi, bianchi o giallo-chiari, riuniti in spadici in posizione ascellare, che, generalmente, superano la lunghezza delle foglie (lunghi fino a 4 mt). Le infiorescenze sono pendule, ramificate e munite di numerose spate tubulose. Gli alberi coltivati fioriscono dopo 15-19 anni, ma non si conosce l'età di fioritura in natura. L'impollinazione è mediata, principalmente, dagli insetti, ma si assiste anche all'auto impollinazione. La fioritura avviene durante i mesi estivi (fine maggio ed inizio settembre, secondo la latitudine). Il frutto, posto a grappoli nell'infruttescenza, è una drupa monosperma, con mesocarpo poco carnoso, di forma sferico-ovoidale; i semi a maturità sono di colore bruno. Ibrida facilmente.
Propagazione.
Il seme possiede alta germinabilità; la germinazione avviene dopo 1-3 mesi (la rimozione del pericarpo aumenta la probabilità di germinazione). Le giovani piantine, durante i primi 3 anni di età, si sviluppano lentamente, poi la crescita accelera notevolmente. Piccoli e grandi individui (allevati o non in vaso) possono essere trapiantati con successo.


Note caratteristiche.
La palma del Messico cresce bene in pieno sole (parzialmente all'ombra durante la fase giovanile) e non teme la siccità. La pianta si adatta a tutti i tipi di terreno, persino alla sabbia dei litorali, e ai substrati poveri di elementi nutritivi; teme i prolungati ristagni idrici. La si può allevare su terreni alcalini (fino a pH di 9,2), ricchi in calcio, e su quelli salini. È una specie rustica, con esigenze di manutenzione abbastanza basse. Tollera gli inquinanti atmosferici e mostra buona rusticità, pur manifestando un adattamento alle basse temperature inferiore alla W. filifera (fino a -8 °C); presenta una longevità media di 130-190 anni circa, e una buona rapidità di sviluppo. Il tasso di accrescimento della Washingtonia può essere aumentato significativamente con irrigazioni e fertilizzazioni periodiche. È adoperata per le alberature stradali, nei luoghi di origine; è usata in filari nelle ville e nei giardini siciliani, spicca molto bene, invece, se impiegata come singolo esemplare, in coppia o associata ad altre palme. Queste palme possono svilupparsi anche in vaso negli interni, ma in zone abbastanza luminose. Si distingue facilmente dalla W. filifera grazie al tronco più sottile, a una chioma meno densa ed alla presenza di numerose spine dentate sul bordo dei piccioli.
Frequente è l'ibridazione tra la Washingtonia filifera e la W. robusta (W. x filibusta). Gli ibridi tendono ad avere caratteristiche di entrambe le specie e sono piuttosto difficili da distinguere, soprattutto in fase giovanile.

~L’Azienda opera su tutto il territorio nazionale, Italia e Sicilia:
Agrigento (Sicilia) AG Alessandria (Piemonte) AL Ancona (Marche) AN Aosta (Valle d'Aosta) AO Arezzo (Toscana) AR Ascoli Piceno (Marche) AP Asti (Piemonte) AT Avellino (Campania) AV Bari (Puglia) BA Barletta-Andria-Trani (Puglia) BT Belluno (Veneto) BL Benevento (Campania) BN Bergamo (Lombardia) BG Biella (Piemonte) BI Bologna (Emilia-Romagna) BO Bolzano (Trentino-Alto Adige) BZ Brescia (Lombardia) BS Brindisi (Puglia) BR Cagliari (Sardegna) CA Caltanissetta (Sicilia) CL Campobasso (Molise) CB Carbonia-Iglesias (Sardegna) CI Caserta (Campania) CE Catania (Sicilia) CT Catanzaro (Calabria) CZ Chieti (Abruzzo) CH Como (Lombardia) CO Cosenza (Calabria) CS Cremona (Lombardia) CR Crotone (Calabria) KR Cuneo (Piemonte) CN Enna (Sicilia) EN Fermo (Marche) FM Ferrara (Emilia-Romagna) FE Firenze (Toscana) FI Foggia (Puglia) FG Forlì-Cesena (Emilia-Romagna) FC Frosinone (Lazio) FR Genova (Liguria) GE Gorizia (Friuli-Venezia Giulia) GO Grosseto (Toscana) GR Imperia (Liguria) IM Isernia (Molise) IS La Spezia (Liguria) SP L'Aquila (Abruzzo) AQ Latina (Lazio) LT Lecce (Puglia) LE Lecco (Lombardia9 LC Livorno (Toscana) LI Lodi (Lombardia) LO Lucca (Toscana) LU Macerata (Marche) MC Mantova (Lombardia) MN Massa-Carrara (Toscana) MS Matera (Basilicata) MT Messina (Sicilia) ME Milano (Lombardia) MI Modena (Emilia-Romagna) MO Monza e della Brianza (Lombardia) MB Napoli (Campania) NA Novara (Piemonte) NO Nuoro (Sardegna) NU Olbia-Tempio (Sardegna) OT Oristano (Sardegna) OR Padova (Veneto) PD Palermo (Sicilia) PA Parma (Emilia-Romagna) PR Pavia (Lombardia) PV Perugia (Umbria) PG Pesaro e Urbino (Marche) PU Pescara (Abruzzo) PE Piacenza (Emilia-Romagna) PC Pisa (Toscana) PI Pistoia (Toscana) PT Pordenone (Friuli-Venezia Giulia) PN Potenza (Basilicata) PZ Prato (Toscana) PO Ragusa (Sicilia) RG Ravenna (Emilia-Romagna) RA Reggio Calabria (Calabria) RC Reggio Emilia (Emilia-Romagna) RE Rieti (Lazio) RI Rimini (Emilia-Romagna) RN Roma (Lazio) RM Rovigo (Veneto) RO Salerno (Campania) SA Medio Campidano (Sardegna) VS Sassari (Sardegna) SS Savona (Liguria) SV Siena (Toscana) SI Siracusa (Sicilia) SR Sondrio (Lombardia) SO Taranto (Puglia) TA Teramo (Abruzzo) TE Terni (Umbria) TR Torino (Piemonte) TO Ogliastra (Sardegna) OG Trapani (Sicilia) TP Trento (Trentino-Alto Adige) TN Treviso (Veneto) TV Trieste (Friuli-Venezia Giulia) TS Udine (Friuli-Venezia Giulia) UD Varese (Lombardia) VA Venezia (Veneto) VE Verbano-Cusio-Ossola (Piemonte) VB Vercelli (Piemonte) VC Verona (Veneto) VR Vibo Valentia (Calabria) VV Vicenza (Veneto) VI Viterbo (Lazio) VT
In particolare opera in tutta la Sicilia: Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa, Trapani.